Seguici su
Cerca

Letture

Letture

Leggere ad alta voce ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente e rafforza la relazione adulto-bambino. I pediatri indicano che la lettura condivisa durante i primi 3 anni di vita è la cosa più importante che i genitori possono fare per sostenere lo sviluppo cognitivo ed emotivo del bambino. Un bambino che riceve letture quotidiane acquisirà un vocabolario più ricco, avrà più immaginazione, si esprimerà meglio e sarà più curioso di scoprire il mondo.

Leggere a bassa voce è piacevole, crea l’abitudine all’ascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande ( Nati per leggere).

In questa sezione l’educatrice del Nido Comunale Renata, leggerà ai bambini splendidi albi illustrati.

 

“VOGLIO IL MIO CIUCCIO” di Tony Ross – edizioni Lapis.

Dov’è il mio ciuccio! Voglio il mio ciuccio!” strilla la piccola principessina ogni volta che il suo ciuccio scompare. Il ciuccio viene però sempre ritrovato… Ma la principessina smetterà mai di usarlo?


“L’AMICIZIA E’…” di Mies Van Hout – Ed. Lemniscaat

Un libro per condividere con i bambini le diverse emozioni sull’amicizia. Splendidamente illustrato!


“LA FARFALLA” di Maria Cannata – Manuela Bussolati Ed. Curci Young

Passeggiata sonora per piccoli esploratori di natura.
Il bambino si avvicina al mondo animale, ne scopre il ciclo della vita e il susseguirsi delle stagioni: la farfalla è l’incontro con la primavera.


“I VIAGGI DI GIOVANNINO PERDIGIORNO” di Gianni Rodari

Giovannino Perdigiorno è un viaggiatore curioso, che esplora mondi con “uomini di tabacco”, “uomini di sapone” etc. Rodari Nelle sue filastrocche ci contagia con la sua fantasiosa imprevedibilità, il suo ottimismo e la sua voglia di un futuro migliore.


“UN COLORE BELLISSIMO” di Marco Scalcione

Che il colore della pelle cambi da persona a persona lo sappiamo, che il colore della propria pelle non sia esattamente come ce lo si immaginava invece è tutta un’altra storia. Una discussione leggera e spensierata per dimostrare che il più delle volte… è solo una questione di sfumature!


“IN UNA NOTTE NERA” di Dorothée de Monfreid

Un bambino si aggira in un bosco. Improvvisamente… ecco arrivare un lupo. Spaventato il bimbo si nasconde nel tronco di un albero. Ha molta paura! Ma, sta arrivando una tigre …..Tutti quanti hanno paura di qualcosa!
Dorothée de Monfreid ci stupisce e ci cattura con una storia semplice e universale perfetta per esorcizzare le paure più nascoste di ogni bambino.

Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 13/02/2024, 11:35

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona